Ultime notizie
Ti trovi qui: Home / Warning: Missing argument 4 for UserAccessManager::showAncestors() in /web/htdocs/www.bolognajazzfestival.com/home/wp-content/plugins/user-access-manager/class/UserAccessManager.php on line 2013 BJF news / Bologna Jazz Festival al CUBO – Rassegna estiva 2016

Bologna Jazz Festival al CUBO – Rassegna estiva 2016

Non poteva mancare nemmeno quest’anno la collaborazione tra Cubo Unipol e Bologna Jazz Festival nell’ambito della rassegna Giardini al CUBO, giunta ormai alla terza edizione e forte degli ottimi risultati conseguiti le scorse estati. Tra luglio e agosto, quattro formazioni di assoluto livello internazionale daranno agli appassionati la possibilità di fruire di un ampio spettro della migliore creatività jazzistica dei nostri giorni: il Bologna Jazz Festival non vi lascia soli nemmeno d’estate.

La rassegna estiva Giardini al CUBO si svolgerà dal 14 giugno al 13 settembre, ogni martedì e giovedì alle 21:15: tre mesi per ventitré serate tra jazz, musica pop, spettacoli teatrali, storie e incontri d’autore. Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero e gratuito, e sono realizzati grazie alla collaborazione dei partner Bologna Jazz Festival, Fondazione Musica Insieme, Società Editrice Il Mulino,  Mismaonda, Le Nozze di Figaro, Cronopios e l’associazione L’altro Bravo.

I concerti si terranno presso Giardini al Cubo (Centro Unipol Bologna): sopraelevata di Via Stalingrado – Piazza Vieira de Mello, 3 (BO).

Informazioni e contatti su www.cubounipol.it

Per scaricare l’intero programma della rassegna clicca qui

I CONCERTI

  • MARC RIBOT & THE YOUNG PHILADELPHIANS + STRINGS

Marc Ribot

Marc Ribot, chitarra; Jamaaladeen Tacuma, basso elettrico; Mary Halvorson, chitarra;
Grant Calvin Weston, batteria; + String Trio, violino, viola e violoncello

Il progetto The Young Philadelphians è un doppio tributo, in parte al mondo free-funk dell’Ornette Coleman anni ottanta e in parte al soul feeling della Philadelphia degli anni Settanta. L’organico vede il vulcanico chitarrista  statunitense in compagnia della ritmica originale dei Prime Time di Ornette Coleman, con l’innesto della giovane e talentuosa Mary Halvorson, allieva prediletta di Anthony Braxton. Il tutto viene impreziosito dal lavoro di contrappunto del trio d’archi. Martedì 12 luglio – Ore 21:15 – Ingresso gratuito.

  • JAMES CARTER ORGAN TRIO

James Carter

James Carter, sax tenore, alto e soprano; Gerard Gibbs, organo; Alex White, batteria

James Carter fin da giovanissimo si è imposto sulla scena statunitense per la sua straordinaria tecnica applicata a ogni genere di strumento a fiato, grazie alla quale è capace di plasmare a suo piacimento qualsiasi stile jazzistico pur mantenendo un’identità musicale molto ben delineata. Il suo Organ Trio, completato da altri validi musicisti della scena di Detroit, affonda le radici nel soul jazz degli anni Sessanta, producendo un concerto intriso di funky groove ad alto carico energetico. Giovedì 14 luglio – Ore 21:15 – Ingresso gratuito.

  • CARLA BLEY TRIOS

Carla Bley Trio

Carla Bley, pianoforte; Steve Swallow, basso elettrico; Andy Sheppard, sax tenore e soprano

Grazie al sapiente arrangiamento della celebre pianista e compositrice Carla Bley, qui supportata dai compagni di sempre Steve Swallow e Andy Sheppard, il progetto Trios possiede un suggestivo potere incantatorio, senza manierismi e dalla visione prodigiosamente ampia. Quello che si percepisce in Trios è un jazz cameristico in cui né una nota né un accordo suonano oltre misura od oltre il necessario, e che nei suoi respiri e nei suoi silenzi assapora l’essenza stessa della musica. Giovedì 21 luglio – Ore 21:15 – Ingresso gratuito.

  • ENRICO PIERANUNZI MY SONGBOOK featuring SIMONA SEVERINI

Enrico Pieranunzi

Enrico Pieranunzi, pianoforte; Simona Severini, voce;
Luca Bulgarelli, contrabbasso; Nicola Angelucci, batteria

Enrico Pieranunzi in questa occasione si presenta nella inusuale veste di songwriter rivelando un’ulteriore, emozionante sfaccettatura del suo variegato universo musicale. A dare ulteriore forza espressiva alle canzoni è la voce di Simona Severini, che si rivela il veicolo comunicativo ideale per i brani originali del maestro capitolino. Una collaborazione, quella Pieranunzi-Severini – qui coadiuvati da una delle migliori ritmiche italiane – che giunge con My songbook a uno splendido coronamento. Martedì 23 agosto – Ore 21:15 – Ingresso gratuito.

About Admin

Scroll To Top